La Consulta di Fondazione RCM su Bilanci Partecipativi e non solo...

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Convocazione Consulta Fondazione RCM - Rete Civica di Milano

Cara Socia, caro Socio,
ti informo che la Consulta della Fondazione RCM - Rete Civica di Milano e' stata convocata

VENERDI' 12 Dicembre 2014 alle ore 21.00
presso il Dipartimento di Informatica dell'Universita' degli Studi di Milano (Via Comelico, 39/41 - Milano)


con il seguente ordine del giorno:

1) Discussione del Bilancio Consuntivo 2013 e del preventivo economico-finanziario per il 2015;
2) Bilanci Partecipativi e e-participation a Milano;
3) Progetti e iniziative del 2015;
4) Varie ed eventuali.

Per il 2° punto all'ordine del giorno hanno confermato la propria presenza Stefano Stortone (esperto di Bilanci Partecipativi e assegnista di ricerca presso il Laboratorio di Informatica Civica) e Marco Cappato (Presidente della Commissione consiliare Agenda Digitale del Comune di Milano e Consigliere metropolitano, in entrambi i ruoli impegnato a promuovere la partecipazione anche online). Stiamo tentando di coinvolgere altri ospiti, vi terremo aggiornati...

Prima dell'inizio dei lavori, sarà aperto un banchetto per permettere a chi lo desidera di aderire alla Fondazione.

Ti prego di darmi riscontro dell'avvenuta ricezione di questa convocazione e della tua eventuale presenza (lasciando in Cc: Oliverio Gentile).

Fiorella De Cindio
Presidente della Fondazione RCM - Rete Civica di Milano

Milano, 1 dicembre 2014

 

La campagna Raccolta Fondi 2014 per partecipaMi

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Il 7 marzo 2014 è stata lanciata la campagna di Raccolta Fondi 2014 per partecipaMi

partecipaMi di dà una mano? Dai una mano a partecipaMi!

   

Il Comune di Milano aderisce a Fondazione RCM

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Con una delibera assunta lo scorso 13 dicembre e pubblicata il 20 gennaio 2014 sull'albo pretorio on line, la Giunta comunale di Milano ha deciso di aderire alla Fondazione RCM in veste di Partecipante Onorario... vedi dettagli

   

Convocazione Consulta Fondazione RCM - Rete Civica di Milano

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Convocazione Consulta Fondazione RCM - Rete Civica di Milano

Cara Socia, caro Socio,
ti informo che la Consulta della Fondazione RCM - Rete Civica di Milano e' stata convocata

LUNEDI' 16 Dicembre 2013 alle ore 21.00
presso il Dipartimento di Informatica dell'Universita' degli Studi di Milano (Via Comelico, 39/41 - Milano)


con il seguente ordine del giorno:

1) Discussione del Bilancio Consuntivo 2012 e del preventivo economico-finanziario per il 2014;
3) Progetti e iniziative del 2013 e prospettive per il 2014;
2) Varie ed eventuali.

Prima dell'inizio dei lavori, sarà aperto un banchetto per permettere a chi lo desidera di aderire alla Fondazione.

Ti prego di darmi riscontro dell'avvenuta ricezione di questa convocazione e della tua eventuale presenza (lasciando in Cc: Oliverio Gentile).

Fiorella De Cindio
Presidente della Fondazione RCM - Rete Civica di Milano

Milano, 5 dicembre 2013

   

Il 13, 14 e 15 settembre 2013 a Milano il workshop "I codici (software) della democrazia: piattaforme web per una nuova politica"

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Il tema della partecipazione nei sistemi politici è oramai al centro del dibattito globale: la stessa identificazione dei movimenti di protesta con un hashtag #occupy mostra inequivocabilmente la stretta correlazione tra fenomeni sociali e tecnologia. E di qui ci si interroga sul ruolo del web come abilitatore non solo di proteste ma anche di pratiche di governo aperte e collaborative, in risposta alle pressanti richieste di nuove forme di democrazia.

Questo tema ha raggiunto una particolare rilevanza in Italia a partire dalle più recenti tornate elettorali, generando tuttavia un dibattito troppo spesso semplificato sulle potenzialità ed opportunità non solo comunicative ma soprattutto deliberative che un uso più attento e strutturato del web può offrire.

Che differenza c'è tra LiquidFeedback e Airesis ? e tra Tu Parlamento promosso da Laura Puppato e il Parlamento Elettronico di cui il Movimento 5 Stelle ha avviato la sperimentazione? come sono state progettate e gestite le consultazioni promosse prima dal Governo Monti e ora dal governo Letta? con quali risultati? e soprattutto: riuscirà l'uso di questi strumenti, a migliorare l'esercizio della democrazia nel nostro Paese?

Negli ultimi mesi, si è parlato molto sui media di questi temi, non sempre a proposito. Spesso confondendo le piattaforme software, le iniziative di partecipazione che le utilizzano e le piattaforme politiche che (sempre più) ricorrono a tali strumenti di partecipazione e deliberazione online per rispondere alle pressanti richieste di nuove forme di democrazia.  

Il rapporto su  “I Media Civici in ambito parlamentare” (pubblicato dal Servizio Informatica del Senato della Repubblica e curato da Fondazione <ahref) ha avviato l'analisi, ma ora serve un confronto diretto tra i progettisti delle varie piattaforme software e coloro che hanno avviato e gestito esperienze di consultazione e raccolta di proposte da parte dei cittadini, in un contesto che dia spazio anche a considerazioni “di scenario” internazionale,  culturale (dal punto di vista di diverse discipline) e politico.  Nella convinzione che l'interazione via rete non può sostituirsi a quella fisica, ma la arricchisce e trasforma fino a incidere, con le scelte fatte nello sviluppo dei software, sulle modalità della partecipazione democratica.

Per questa ragione si è scelto
I CODICI (software) DELLA DEMOCRAZIA
come titolo del workshop che si terrà a Milano il prossimo 13-14-15 settembre organizzato dal Dipartimento di Informatica e Comunicazione, con la collaborazione di Fondazione RCM (con il patrocinio del Comune di Milano). Dati i tempi che corrono, sarà un workshop organizzato davvero al risparmio: il contributo del Dipartimento servirà a coprire le spese di chi viene dall'estero.

Una più ampia presentazione del workshop, che sarà aperto dal Rettore dell'Università degli Studi di Milano, e il dettaglio delle sessioni sono (e saranno via via aggiornate) sul sito
http://codicidellademocrazia.partecipate.it/
Hanno accettato di moderare le varie sessioni giornalisti che hanno seguito questi temi con grande competenza.

ISCRIVETEVI SUL SITO ALLE SESSIONI A CUI INTENDETE PARTECIPARE !

   

Pagina 2 di 8